Glam Events

Quello giusto per lui

Quello giusto per lui

Buon pomeriggio amiche.

Solitamente siamo qui a parlare dei vestiti bianchi che le future mogliettine andranno ad indossare per raggiungere sull’altare il loro principe azzurro. Questa volta la nostra attenzione è tutta rivolta al guardaroba maschile per la cerimonia più bella che ci possa essere. ;)

Il giorno del matrimonio è per ogni donna uno dei giorni più importanti della sua vita e tutto dev’essere perfetto, quindi anche il suo futuro sposo deve mostrarsi tale senza esimersi dal rispettare il bon ton. La sposa è senza dubbio la protagonista, ma anche lui può lasciare il segno con un’eleganza impeccabile, meno appariscente, ma non per questo meno studiata, rispettando pochi e fondamentali consigli.

Seguire lo stile del matrimonio

Come lei, anche lui dovrà tenere presente in tutte le sue scelte lo stile del matrimonio, la location, la stagione, il contesto: se in città o in campagna, se in un castello o in un agriturismo, se d’estate o d’inverno, se sfarzoso o discreto. Inoltre la coppia deve esprimere un’armonia d’insieme, quindi sarà compito della sposa (giacché il suo abito è segreto) indirizzare il suo lui verso la scelta giusta e dello sposo accettare i consigli.

L’abito giusto:

 Tight

Abito da cerimonia rigorosamente da giorno, d’obbligo nelle nozze sfarzose dove la sposa indossa un lungo abito bianco con strascico di almeno un metro e mezzo. Quest’abito è composto da una giacca tinta unita nelle sfumature del grigio con code di rondine arrotondate che sfiorano quasi il polpaccio, dall’immancabile gilet  grigio e da pantaloni diritti senza risvolto. In questo caso è di rigore la camicia bianca, con colletto rigido ad angoli piegati all’insù e polsini doppi fermati da importanti gemelli. Completa il look un plastron di seta tinta unita, fissato al centro da una mini spilla gioiello fermacravatta. Infine per i perfezionisti un cilindro e dei guanti grigi, che non vanno indossati, ma semplicemente tenuti in mano. Se lo sposo lo sceglie, ricordate che  i padri/fratelli/testimoni dovranno seguire l’esempio.

 

Mezzo tight

Un’alternativa da giorno meno impegnativa del tight ma sempre formale ed elegante è il cosiddetto mezzo tight. E’ uguale in tutto e per tutto al fratello maggiore (il tight), esclusa la giacca che è senza code e agli accessori cilindro e guanti non previsti.

mezzo

Abito scuro

Se il vostro matrimonio si celebra dopo le 16, il tight è bandito dal bon ton. Scegliete un classico completo scuro tre pezzi non troppo lucido, il gilet nello stesso materiale, tutto in colore grigio ferro o blu d’estate.

 

 

 

E voi amiche come immaginate il vostro lui all’altare? :)