Glam Events

Le 10 borse più desiderate dalle donne!

Le 10 borse più desiderate dalle donne!

Non solo un accessorio. La borsa, per tutte le donne, è… l’Accessorio!

Ci sono borse che entrano nella testa di noi donne e non vanno più via.

Ma quali sono i modelli più desiderati di sempre? E’ giunta l’ora di stilare una lista!

                                                     Chanel 2.55

La regina di tutte le borse: Nera (per eccellenza) o colorata. Vintage o nuova di zecca direttamente da Parigi.

Deve il suo nome al mese in cui è stata prodotta per la prima volta: un freddo pomeriggio nel febbraio del 1955.

Questa borsa non è solo un semplice accessorio ma costituisce una rivoluzione in quanto fu creata per permettere alle donne di non avere le mani occupate, rendendole così più libere nei movimenti.

                                                                   Birkin di Hermès

                     

Hermès nel 1984 ha dato a questa borsa il nome Birkin in onore di Jane Mallory Birkin, l’attrice e cantante inglese che l’ha ispirata.

Una delle borse di maggior successo della storia nacque nel 1984 quando Jean Louis Dumas volle creare un borsa adatta alle necessità dell’attrice Jane Birkin che, incontrata durante un volo, gli aveva raccontato quanto fosse difficile per lei trovare una borsa al contempo femminile, comoda e capiente. E così nacque questa borsa-mito.

                                         Kelly di Hermès

            

Sempre Hermès. Nasce nel 1935, pensata inizialmente come una borsa da sella da utilizzare durante le battute di caccia. I fratelli Hermès decisero quasi subito di ridurne le dimensioni, trasformandola in una borsa da passeggio. Solo nel 1956, però, diviene la borsa iconica che tutti conosciamo. È l’anno in cuiGrace Kelly la utilizza per cercare di nascondere la sua gravidanza. La foto finisce sulla copertina di Life e da allora la borsa prese il suo nome e divenne una delle più amate dalle donne di tutto il mondo.  Oggi la Kelly, disponibile in sette misure e in vari tipi di pelle, è divenuta immortale, nonché una delle borse più costose in assoluto.

                                              Lady Dior

Celebre It Bag, realizzata per la prima volta nel 1995 e dedicata a Lady Diana. Dopo averne ricevuta una in dono, la principessa del popolo l’ha amata così tanto che ne ha ordinato ogni nuova edizione. La trama è inconfondibile: rombi e croci che si intersecano dando vita a impunture.

                                                         Motorcycle di Balenciaga

                               

Il gioiello della maison spagnola Balenciaga, fondata da Cristobal Balenciaga.

Comoda e capiente. Perfetta per la città. Morbida pelle d’agnello, manici intrecciati, borchie, stringhe alle cerniere, fibbie e impunture ben visibili.

Ogni anno diversa, ma è impossibile non riconoscerla!

                                                     Jackie O di Gucci

                       Jackie O Gucci

Anche la Jackie O di Gucci è stata associata ad un’icona del Novecento: Jacqueline Bouvier, celebre signora Kennedy e in seguito Onassis, ribattezzata Jackie O. Questa borsa è sinonimo di eleganza e di stile innato ed è caratterizzata da una forma leggermente trapezoidale, in canvas logato, con l’inconfondibile fibbia che scorre sopra il nastro verde e rosso, simbolo della casa di moda.

                                                Speedy Bag di Louis Vuitton

                                   

È la borsa più venduta dalla maison francese Louis Vuitton. La Speedy, il celebre bauletto adorato da Audrey Hepburn e Sophia Loren, nasce negli anni ’20, ma non ha mai smesso di essere desiderato, oggi come allora. Dobbiamo il monogramma LV a Georges Vuitton, figlio di Louis Vuitton. Fù lui nel lontano 1896 a creare Monogram, una tela con il logo LV e le sacche in tessuto e tela cera. È sicuramente una delle borse più imitate, ma anche disprezzate, forse per l’eccesso di loghi, forse perché non è così proibitiva come accessorio di lusso.

                                        Luggage Céline

                            

Esistono due formati di questa splendida borsa: la Nano Luggage (portabile a tracolla) e la Mini Luggage Bag, più grande, in pelle martellata e di un solo colore.

                                        Falabella di Stella McCartney

                   

Recentissima. La si vede troppo in giro in quest’ultima stagione per non prevedere che diventerà anche lei una delle borse più indossate. Le catene (potete sceglierle in oro o argento) la rendono riconoscibile; i materiali utilizzati non prevedono vera pelle, ma eco-pelle, finta nappa o finto shearling. La trovate in tre misure: piccola con tre catene (33×36 cm, 725 euro), media (40×40, 685 euro) e grande (43×48 740 euro). Il modello che l’ha resa famosa è sicuramente la falabella foldover small tote: riesce ad essere infatti tre borse differenti. Grazie alle tre catene può essere indossata per occasioni diverse: diventa una clutch se la ripiegate su se stessa e la portate a mano (senza utilizzare le catene), diventa pochette se la portate a tracolla utilizzando una catena e lasciandola piegata; diventa una maxi bag se unite le due catene e la portate a tracolla.

                                               La Baguette di Fendi

                           Baguette Fendi

La Baguette di Fendi è nata nel 1996 e fu così chiamata perché si porta sotto il braccio proprio come fanno i francesi con i filoni di pane (le baguette, appunto). Oggi conserva ancora intatto il suo fascino e continua ad essere rielaborata e realizzata con ogni genere di materiale: classico tessuto logato, tessuto impermeabile, pelle di coccodrillo, cuoio dipinto a mano, cachemire, broccato e perfino Swarovski per il modello realizzato per celebrarne il decennale.

Che ne dite? Qual è la vostra preferita?